Altre iniziative per il 25 luglio, festa di San Giacomo

Fondo (Trento) – 24, 25 e 26 luglio 2015

XXVI rievocazione storica “Sul Cammino di Santiago de Compostela”

Per info:
Pro Loco di Fondo – 0463 880088 – www.fondo.it
Soc. Pod. Novella – Fondo – 0463 830057 – www.ciaspolada.it

Clicca qui per scaricare il depliant


 

Settimo Milanese – 25 luglio 2015

Pellegrinaggio a San Giacomo di Cisliano

Organizzato dal Capitolo Lombardo della Confraternita di San Jacopo di Compostella

Clicca qui per scaricare il depliant


 

Faedis (Udine) – Castello di Cucagna – 25 luglio 2015

Missa Sancti Jacobi – VIII Incontro con i pellegrini di Santiago de Compostela

Organizzato dalla parrocchia di Santa Maria Assunta di Faedis con il contributo di numerosi Enti  e Associazioni.

Clicca qui per scaricare il depliant


 

Pistoia – dal 16 al 25 luglio 2015

Celebrazioni per la festa di San Jacopo, patrono della città

Per il programma dettagliato delle celebrazioni collegarsi al sito della Diocesi di Pistoia

 

4 cammini di Santago inseriti nell’elenco UNESCO dei patrimoni dell’Umanità

L’UNESCO è un’agenzia specializzata delle Nazioni Unite creata con lo scopo di promuovere la pace e la comprensione tra le nazioni con l’istruzione, la scienza, la cultura, la comunicazione e l’informazione nell’ambito del rispetto universale per la giustizia, per lo stato di diritto e per i diritti umani e le libertà fondamentali” quali sono definite e affermate dalla Carta dei Diritti Fondamentali delle Nazioni Unite.  Una delle missioni dell’UNESCO è quella di mantenere una lista di patrimoni dell’umanità. Questi sono siti importanti culturalmente o dal punto di vista naturalistico, la cui conservazione e sicurezza è ritenuta importante per la comunità mondiale.

Nel 1993 l’UNESCO ha inserito i Cammini di Santiago nell’elenco dei patrimoni dell’umanità (World Heritage List).   In particolare sono stati inseriti i Cammini Francese e Aragonese.

Nella seduta dell’8 luglio 2015 L’UNESCO ha inserito altri quattro cammini:

  • il Cammino del Nord (da Irun a Santiago)
  • il Cammino del Tunnel o Camino Basco de l’Interior (da Irun a Santo Domingo de la Calzada)
  • il Cammino Primitivo (da Oviedo a Santiago)
  • il Cammino Lebaniego (da San Vicente de la Barquera al Monastero di San Toribio a Potes)

Maggiori informazioni sul sito dell’UNESCO: http://whc.unesco.org/en/list/669/

Iniziative per il 25 luglio

Per la festività di San Giacomo sono state assunte ad oggi tre iniziative:

  • PontidaIniziativa di un gruppo di amici pellegrini:
    25 luglio – Monastero di San Giacomo – Pontida (Bergamo)
    – Camminata all’Abbazia di Fontanella e salita al Monte Canto.
    Clicca sull’immagine per visualizzare il programma dettagliato

 


  • Iniziativa della Confraternita di San Jacopo di Compostella – Capitolo Piemontese:
    26 luglio – Pellegrinaggio dalla Chiesa di San Giacomo di Pettinengo alla Chiesa di San Giacomo di Biella Piazzo.
    Clicca qui per visualizzare il programma dettagliato.

  • Iniziativa della Associazione Triveneta Amici di Santiago sulle antiche Vie dello Spirito:
    25 luglio – Festa di San Giacomo a Monselice.
    Clicca qui per visualizzare il programma dettagliato.

Si trasferisce la Oficina de Peregrinos di Santiago

Da sempre la sua sede è stata in Rua do Vilar 1/3, a pochi passi dalla Cattedrale: per raggiungerla si passa dalla Plaza de Platerias.

La nuova sede è (sarà) ubicata nella vecchia sede dell’asilo de Carretas, all’angolo fra Rua das Carretas e Rua de Domingo Garcia Sabell.     Stando al progetto della Xunta de Galizia, che ha promosso l’intervento, il trasferimento della Oficina si sarebbe dovuto perfezionare entro giugno 2015.   Nel frattempo dovrebbero proseguire i lavori per sistemare l’intera struttura.

Non so dire se il calendario annunciato è stato rispettato.   Se hai notizie fresche mandamele.

Sei vie per Santiago

“SEI VIE PER SANTIAGO” (WALKING THE CAMINO) – dal 4 giugno al cinema

 

sei vieSei vie per Santiago, un film documentario della regista americana Lydia Smith è uscito ieri nelle sale cinematografiche distribuito da Cineama.

Il documentario nasce dall’esperienza del Cammino percorso dalla regista 2008.    Non è stato semplice né rapido realizzare il film: in mancanza di un produttore che si accollasse l’intero onere Lydia ha attivato una procedura di crowdfunding che le ha assicurato un finanziamento di  500 mila dollari.   Il film / documentario è stato realizzato anche grazie alla collaborazione di un gruppo di  volontari.

Il film segue il Cammino di sei persone, con vite e storie diverse: Misa è una giovane sportiva danese. Viaggia da sola per poter essere più in sintonia con se stessa, ma l’incontro con un ragazzo di dieci anni più giovane cambia radicalmente la sua prospettiva. Sam è brasiliana, ha trent’anni e soffre di depressione. E’ alla disperata ricerca di quella forza interiore necessaria a trasformare la sua vita. Tatiana è una madre single francese di 26 anni che affronta il Cammino per devozione a Dio. La accompagnano Alexis, suo fratello ateo e il figlio di tre anni. Il suo tentativo di trovare un rapporto più alto con Dio è messo a dura prova dai continui litigi con il fratello. Tomas, 30 anni, affascinante ed atletico è abituato ad ottenere ciò che vuole. Deve imparare la perseveranza specialmente quando il dolore aumenta ad ogni singolo passo. Annie da Los Angeles è mossa da ragioni spirituali.  Jack e Wayne sono due pensionati canadesi. Wayne, 65 anni, cammina per onorare la memoria della propria moglie e Jack, 73, è il sacerdote che ha eseguito il funerale della moglie di Wayne. Per lui il Cammino è una via verso il futuro.

Sei vie per Santiago: Walking the Camino è prodotto da Lydia B. Smith con Sally Bentley e coprodotto da Annie O’Neil. Produttori associati Evan GandyChad WestbrookKC Englander.

Corsi per hospitaleri volontari 2015

Comunichiamo che il Gruppo di “Hospitaleros Voluntarios” che fa capo alla Federación Española de Asociaciones de Amigos del Camino de Santiago organizza anche per il 2015 corsi destinati a chi desidera prestare il servizio volontario di hospitalero in un albergue del Cammino di Santiago o presso l’albergue di Valpromaro (Lucca) sulla Via Francigena.
I corsi saranno gestiti da formatori spagnoli e italiani e si svolgeranno a:

VALPROMARO (Lucca) 10, 11 e 12 di aprile

FILATTIERA (Massa e Carrara) 8, 9 e 10 di maggio

Chi è interessato può contattare via email:

hosvolitalia@caminosantiago.org
oppure
anahosvol@caminosantiago.org
Maggiori informazioni sul sito della Federación

Riaperto a Muxia il Santuario della Virgen della barca

Il giorno di Natale del 2013 il tetto del santuario della Virgen de la Barca, a Muxia, aveva preso fuoco a causa di un fulmine che aveva colpito, incendiandolo, un quadro elettrico di distribuzione. Di lì il fuoco si era rapidamente esteso distruggendo il tetto e l’altare.

L’accesso alla chiesa è rimasto interdetto per tutto il 2014 per consentire i lavori di restauro che si sono conclusi così da permetterne l’apertura per il Natale 2014.

La chiesa di Muxia, sulla costa galiziana, a nord di Finisterre, è dedicata alla Virgen de la Barca. La tradizione racconta che la Vergine arrivò a Muxía su una nave di pietra, che oggi è il santuario della Barca, per incoraggiare l’Apostolo a compiere la sua predicazione nel nord-est della Penisola Iberica. Le “piedras santas” circostanti il santuario sarebbero i resti della barca con la quale giunse la Vergine.

Muxia è, assieme a Finisterre, uno dei due luoghi in cui ha termine il pellegrinaggio. Molti sono i pellegrini che, giunti a Santiago, proseguono il loro cammino sino a Finisterre e di qui a Muxia o, viceversa, transitando per Muxia per terminare il cammino a Finisterre.