I pellegrini scrivono – 15

Anna ha pubblicato su Youtube una raccolta di foto del cammino di Sant’Olaf, in Norvegia

Il diario di un cammino lungo la Ruta de la Lana, da Alicante a Burgos, che Giovanni ha percorso il cammino nell’estate 2017.

Il diario di Franco lungo il Camino del Levante, da Valencia ad Avila, percorso nella primavera 2017.

Il diario di Giorgio e Maria Teresa lungo il cammino Portoghese da Lisbona a Coimbra passando per Fatima

“Il mio Cammino di Santiago – quasi 800 km, quasi 800 versi” di Mara Spoldi.  Due componimenti poetici sul pellegrinaggio verso Compostela perché il Cammino, dice l’autrice, è poesia, per il corpo e per lo spirito.   Disponibile in formato ebook sul sito https://www.amazon.it/ dp /B078TL77KT/ref=rdr_kindle_ext_tmb

Due importanti aggiornamenti alle tappe del Cammino del Nord

Segnalo due importanti variazioni intervenute sul cammino del Nord rispetto alla guida uscita nel marzo scorso – 5^ edizione:

Tappa 9 – Pobeña / Islares – l’albergue di Islares ha cessato l’attività nella primavera del 2017.  E’ stato chiuso per ordine del governo regionale in quanto mancavano alcuni requisiti amministrativi e qualitativi indispensabili.   Il comune si è impegnato a fare quanto necessario per riaprirlo ma ad oggi (febbraio 2018) l’albergue rimane chiusi

Tappa  32 – Sobrado dos Monxes – Brea – variazione nel percorso

La Xunta de Galicia ha proseguito nel 2017 il lavoro di posa in opera e/o di sostituzione di mojones (paracarri) in pietra che segnalano il Camino del Nord in quella r2.2egione. Il cammino ora è segnalato molto bene: ogni 300-400 metri c’è un mojon che indica la direzione e il numero di chilometri che mancano a Santiago.

E’ stato segnalato anche un percorso alternativo nel tratto finale del Cammino del Nord.   Nella guida “A Santiago lungo il Cammino del Nord” – quinta edizione – descrivo il percorso che da Sobrado Dos Monxes (tappa 32) porta ad incrociarsi con il Cammino Francese a Brea: 31,6 km.   Nella successiva (tappa 33) il cammino prosegue da Brea raggiungendo Santa Irene, Pedrouzo, Labacolla, Monte do Gozo e finalmente Santiago: 25,1 km.   Il nuovo percorso che la Xunta de Galizia ha fatto segnalare parte al km 22,1 della tappa.   Poco dopo aver sorpassato la Capila da Mota si arriva ad un incrocio ai cui angoli stanno quattro case.   Il percorso da me segnalato diceva di andare a sinistra per 400 metri e quindi deviare a destra imboccando una serie di lunghi rettilinei che portano ad innestarsi nel Cammino Francese in località Salceda/Brea.

Il nuovo percorso, invece, attraversa l’incrocio e prosegue su sterrati di vario tipo, con incroci ben segnalati e raggiunge, dopo 7,2 km, la carretera N-630 e la segue, su percorsi a lato, sino ad arrivare alla grande rotonda antistante l’aeroporto di Labacolla.   In questo punto si innesta sul Cammino Francese.  Da questo punto mancano 13,9 km alla Cattedrale di Santiago.
Il senso di questo nuovo percorso è probabilmente quello di ridurre al minimo la commistione fra cammino Francese e Cammino del Nord.

Peraltro seguire questo tracciato comporta qualche problema.   Innanzitutto viene da chiedersi quale sia da considerarsi fine tappa logico: infatti il percorso non termina in un paese ma in una grande rotonda a 13,9 da Santiago. Dove si dorme?  poco prima dell’innesto con il Cammino Francese c’è l’albergue San Marcos; altrimenti dobbiamo proseguire sino a San Paio (altri 1,5 km) oppure a Labacolla (altri 1,7 km): ognuna di queste località ha un solo albergue e trovare posto non è scontato.  Secondariamente dobbiamo considerare la lunghezza: se si parte da Sobrado dos Monxes viene fuori un tappone di 39,2 km, al quale si aggiungono eventuali km supplementari sino all’albergue.   In terzo luogo doibbiamo considerare i rifornimenti: nella prima parte si trova un bar a  Corredoiras e poi a Gandara-Boimorto si trovano rifornimenti e servizi di ogni tipo.   Più avanti non c’è nulla di nulla: solo un bar a Tarroiera, 10,2 km dall’inizio del nuovo percorso e a 6,9 km dall’arrivo.

Quindi che fare?   Si può stabilire il fine tappa precedente all’albergue di Gandara/Boimorto: la tappa viene ridotta a  28,8 km:  inevitabilmente dovremo perdere la sosta o la visita al Monastero di Sobrado dos Monxes.   Con questa soluzione però la tappa precedente diventa anch’essa un tappone: 37,6 da Xeixon o 35,7 da Miraz.   Nessun problema per i ciclisti ma per chi cammina a piedi è dura.   Insomma, seguire questa nuova variante comporta diversi problemi.

La migliore soluzione, per il momento, quella più ragionevole, è ignorare il segnale presente all’incrocio con le quattro case dopo la Capila da Mota e seguire le indicazioni fornite dalla guida arrivando a Brea oppure, arrivati a Boimorto, proseguire per Arzua.

tappa 32

 

 

Pubblicate da Terre di Mezzo alcune nuove guide di cammini


COPE_La-via-di-Francesco_500px-328x600La Via di Francesco – 450 km tra Toscana, Umbria e Lazio

Scritta da Gianluigi Bettin, Paolo Giulietti e Nicola Checcarelli.  Una guida che descrive gli itinerari per raggiungere Assisi da La Verna e da Roma, a piedi o in bici. Un viaggio nel cuore verde dell’Italia tra paesaggi incontaminati e città d’arte, nei luoghi di Francesco.

ISBN: 9788861894402 – Pagine: 296

Cliccando su questo link si può acquistare la guida online presso il sito dell’editore


LaMagnaViaFrancigena_500px-326x600La Magna via Francigena – A piedi in Sicilia da mare a mare

Scritta da Davide Comunale.
Dalla “Palermo araba” alla rocca di Agrigentum: 180 chilometri a piedi da mare a mare, lungo antiche trazzere (i tratturi locali), vie in terra battuta e strade poco trafficate, alla scoperta della Sicilia occidentale e dei suoi tesori.

ISBN: 9788861894419 – Pagine: 96

Cliccando su questo link si può acquistare la guida online presso il sito dell’editore


CammMin_S_Barbara_cop_500px-300x548Il Cammino minerario di Santa Barbara – 400 km nel Sulcis-Iglesiente-Guspinese

Scritta da Giampiero Pinna.
Dal mare cristallino di Sant’Antioco alle fitte foreste del Marganai, dalle bianche dune di Piscinas alle spettacolari grotte di Is Zuddas, un itinerario storico, culturale e naturalistico nel Parco geominerario della Sardegna, visitando villaggi fantasma, siti archeologici, miniere recuperate.

ISBN: 9788861892514 – Pagine: 180

Cliccando su questo link si può acquistare la guida online presso il sito dell’editore


Il_Cammino_di_Sant_Ignazio_500px-328x600Il Cammino di Sant’Ignazio – 660 km a piedi in Spagna da Loyola a Manresa

Scritta da José Luis Iriberri SJ e Chris Lowney
Dai Paesi Baschi fino alle porte di Barcellona lungo l’itinerario che cambiò la vita di Ignazio di Loyola. Uno straordinario percorso che al Nord incrocia il Cammino di Santiago per poi toccare mete celebri come Saragozza, con la sua splendida basilica del Pilar, e l’imponente complesso monastico di Montserrat: ventisette giorni alla scoperta di luoghi sacri e vertiginosi silenzi per ripercorrere una delle più grandi esperienze della tradizione cristiana e imparare a “sentire le cose interiori”.

ISBN: 9788861894235 – Pagine: 240

Cliccando su questo link si può acquistare la guida online presso il sito dell’editore


The_Way_ok_St_Benedict_500x-328x600The Way of St Benedict – versione in lingua inglese del cammino di San Benedetto

Scritta da Simone Frignani
300 km in the footsteps of St Benedict along a unique route in Umbria and Lazio, on foot or by bike, visiting the three most important locations of the saint’s life: Norcia, Subiaco and Monte Cassino.

ISBN: 9788861890954 – Pagine: 176

Cliccando su questo link si può acquistare la guida online presso il sito dell’editore


Toscana a piedi – Seconda edizione aggiornata

Scritta da Vincenzo Moscati e Milena Romano

Sette splendidi itinerari (uniti in un unico percorso) per scoprire la bellezza della Toscana a piedi. In cammino per un mese, una settimana o anche solo per un weekend tra percorsi storici, città d’arte e natura.
ISBN: 9788861894204 – Pagine: 170

 

Pubblicata una nuova edizione della guida del Cammino Portoghese

168x_PortogheseDalla metà di gennaio 2018 è disponibile la quarta edizione della guida “A Santiago lungo il Cammino Portoghese”.  Rispetto alle precedenti versioni la guida appare completamente aggiornata:

  • nella descrizione delle tappe
  • nell’elenco dei luoghi di accoglienza
  • nelle mappe, redatte con diversa tipologia e di maggiore qualità

Inoltre la guida contiene la descrizione della “Senda Litoral“, il cammino che da porto raggiunge Santiago con percorso che segue interamente la costa atlantica.   Contiene inoltre la descrizione della “Variante espiritual“, il cammino che segue il percorso che, secondo le leggende arrivate a noi, fece il corpo di San Giacomo portato in barca sulle coste della Galicia.

Disponibili le tracce GPS (con numerosi waypoint) di tutti i percorsi descritti.

Cliccando su questo link si può acquistare la guida online presso il sito dell’editore

I pellegrini scrivono – 14

Mario è un infaticabile pellegrino che, negli ultimi anni, ha camminato a lungo collegando le tre grandi mete di pellegrinaggio della cristianità: Roma, Santiago e Gerusalemme.   Di queste pellegrinaggi ha messo a disposizione accurati testi nei quali dà dettagliate informazioni oltre ad un puntuale giornaliero diario.
– una Introduzione, nella quale spiega il progetto di collegare con un’unica via i tre grandi centro di pellegrinaggio della cristianità.
Verso Gerusalemme, dal Transitum Padi, sulla Via Francigena sino alla Via Egnatia a Durazzo
– la Via Micaelica, da Roma a Siponto sperimentando alcuni percorsi, verificandoli, proponendo varianti. Cammino percorso con Anacleto e Rinaldo (2007).
– la Via Egnatia, dall’Adriatico a Istanbul.   Oltre 1000 km del cammino verso Gerusalemme.  Cammino percorso con Anacleto e Rinaldo (2008).
– la Traversata dell’Anatolia, da Istanbul ad Antiochia. Cammino percorso con Anacleto e Rinaldo (2009).
– la Via delle Rose, da Antiochia a Gerusalemme. Cammino percorso con Anacleto e Rinaldo (2010).
– la Via Lusitana, da Lisbona a Santiago (2007)
– la Via Francigena da Canterbury a Vercelli, ricollegandosi così al cammino Lourdes / Roma già percorso (2012).
– la Via Tolosana da Arles a Lourdes percorsa nel 2008.
– da Lourdes a Muxia, attraverso il cammino del Nord, percorso nel giugno/luglio 2013.
– la Via Micaelica dalla Sacra di San Michele a Mont Saint Michel, in Normandia.
– il Cammino del Levante da Valencia ad Astorga, percorso nel maggio 2016
– il Cammino di Jasna Gora, da Trieste a Czestochova, percorso a maggio/giugno 2017

Juan Carlos assieme alla moglie Ruth ha percorso vari cammini scrivendo sempre diari corredati di foto di ottima qualità:
Uno, nessuno, diecimila è il primo, del Cammino Francese da Saint Jean a Santiago e Finisterre.
La Via Tolosana” è il secondo, relativo al cammino Arles a Puente la Reina.
Da Lourdes a Santiago per il Cammino del Nord“: questo è il terzo, relativo al Cammino del Nord percorso nell’estate 2014.   Un diario illustrato da moltissime belle foto e quindi godibilissimo. Attenzione però: “pesa” 43 MB.   Occorre un po’ di pazienza per scaricarlo, specialmente per chi ha una connessione lenta.
Poi il quarto: la “Via Domitia, dalla Sacra di San Michele ad Arles” (23 MB).
Il quinto è lo “Jakobsweg svizzero” percorso nel 2016.
Il sesto è la “Via Francigena“, tratto alpino e padano da Aosta a Fornovo di Taro, percorso nell’aprile 2017 (27 MB).
E infine l’ultimo, per ora: la “Via Lusitana” da Porto a Muxia percorso nel maggio 2017 (25 MB).

I pellegrini scrivono – 13

Roberto offre il resoconto del cammino da Parma a Roma lungo la via Francigena: https://www.youtube.com/watch?v=wnbWKo_owW

Il cammino di Cinzia e Mario, a tappe, anno dopo anno: https://www.youtube.com/watch?v=8jPN8KGH_Ms&t=2s

Antonio Nizzi (nizzi.chiara@libero.it)  ha inviato un diario sulla sua esperienza sulla Via Francigena del Sud, vissuta tra aprile e maggio 2017 ed anche un resoconto del cammino sulla via Gebennensis e della Via Podiensis

Sandro (lasapiacenza@gmail.com) ha percorso questo cammino nel luglio 2017 e ci offre un elenco aggiornato degli albergues in cui ha dormito

Pubblicata la quinta edizione della guida “A Santiago Lungo il Cammino del Nord”

nordE’ uscita da pochi giorni la nuovissima edizione (la quinta) della guida “A Santiago lungo il Cammino del Nord”, di Luciano Callegari, Editore Terre di mezzo – Collana Percorsi.

Queste le principali novità:

  • il testo delle tappe è stato completamente riscritto
  • sono riportate le varianti di percorso intervenute negli ultimi anni
  • sono suggerite alcune interessanti varianti al percorso
  • completamente nuove sono le mappe
  • aggiornatissimo è l’elenco dei luoghi di pernottamento
  • cambiato il formato, ora in versione tascabile

Clicca qui per acquistarla online sul sito dell’editore: http://percorsiditerre.it/negozio/a-santiago-lungo-il-cammino-del-nord/?ref=2711

 

I pellegrini scrivono – 11

L’infaticabile Giancarlo ha percorso moltissimi cammini.   Per ognuno ha scritto un diario corredato da numerose foto.
In Spagna:
il Cammino Aragonese*
il Camino Vasco del Interior o Ruta del Tunel*
il Camino del Nord *
il Camino Primitivo*
il Camino di Finisterre*
il Camino del Nord a ritroso, da Oviedo a Irun*
il Camino Portoghese*
il Camino del Salvador*
il Camino Inglese 
il Camino da Santiago a Finisterre e ritorno 
il Camino Sanabrese
il Cammino del Levante*
il Camino del Salvador e quello di Covadonga
il Cammino de Madrid*
il Cammino Portoghese per la costa
il Cammino Manchego da Cordoba a Santa Croya de Tera*
la Ruta de la Lana
il Camino Mozarabe*
In Italia
La Via Francigena dal San Bernardo a Montale*
La Via Francigena da Montale a Sarzana*
la Via Francigena da Sarzana a Siena

Maria Baggi ha percorso diversi cammini scrivendo per ognuno un diario:
Nel 2011 il Cammino Aragonese
il Cammino del Nord nel 2012, da Sestao a Ribadeo, spostandosi poi alla Coruña e percorrendo il Cammino Inglese..
Nel 2013 ha percorso il cammino da Bordeaux a Irun e a seguire il Cammino del Nord fino a Bilbao,
Nel 2014 il Cammino del Sur da Huelva a Zafra, con proseguimento sulla Via de la Plata fino a Merida.
Nel 2015 la Senda Litoral e la Variante Espiritual del Cammino Portoghese
Nel 2016 ancora la Senda Litoral del Cammino Portoghese sino a Caldas de Reis

Un utilissimo contributo è quello che ha mandato Flora (floratealdi@gmail.com) che ha percorso il Cammino del Sureste da Alicante a Benavente.   Mette a disposizione:
– un diario del suo cammino
– alcune pagine di utili informazioni
– la descrizione della variante da Villena a Caudete

Maria Luisa ha realizzato un blog nel quale parla delle sue esperienze di viaggio e dei suoi recenti Cammini a Santiago: ilcamminoealtrevie.wordpress.com

Statistiche sul cammino per l’anno 2017

Sul blog della Oficina de Peregrinos di Santiago sono stati pubblicati i dati relativi ai pellegrini che nel corso del 2016 hanno chiesto il ritiro della compostela.
Non sono quindi conteggiati i pellegrini che, pur arrivando a Santiago, non hanno richiesto la compostela e quelli che hanno percorso alcuni tratti di cammino senza arrivare a Santiago.
Elaborando i dati forniti ho ricavato i grafici che di seguito pubblico.

(leggi tutto l’articolo)